Junior Eurovision 2023: la Spagna annuncia Sandra Valero

sandra valero loviu spagna jesc 2023

RTVE ha annunciato Sandra Valero come rappresentante della Spagna allo Junior Eurovision 2023. La selezione è stata effettuata tra oltre cento candidati che hanno partecipato a un casting organizzato dalla televisione. Quattordici giovani artisti hanno avuto l’opportunità di esibirsi davanti a una giuria composta da esperti nel settore musicale.

Nata il 20 agosto 2011, Sandra Valero è una cantante, attrice e giovanissima modella che vive a Benetússer, in provincia di Valencia. Sin da bambina è immersa nel mondo della musica, provenendo da una famiglia di musicisti e compositori. Sandra già pubblicato alcune sue canzoni e ha partecipato ai talent Idol Kids e nel 2022 a La Voz Kids

Nel casting faccia a faccia tenutosi presso gli studi di RTVE a Madrid, la giovane valenciana ha emozionato la giuria con la sua interpretazione della canzone “Parte De Tu Mundo” tratta dal film “La Sirenita”. Sandra è stata scelta all’unanimità dalla giuria, composta da Ana María Bordas, César Vallejo, Miriam García Corrales, Pablo Rodríguez, Tony Sanchez-Ohlsson, Rayden e María Eizaguirre.

La canzone che il videoclip ufficiale con cui Sandra Valero calcherà il palco di Nizza verranno pubblicati nei prossimi mesi. A settembre Sandra registrerà la canzone scelta da RTVE insieme al videoclip, per rispettare la scadenza del 16 ottobre per l’invio dell’applicazione all’EBU.

Sandra Valero si unisce dunque all’elenco di rappresentanti spagnoli, raccogliendo il testimone da Sergio (2003), María Isabel (2004), Antonio José (2005), Dani Fernández (2006), Melani García (2019), Soleá (2020), Levi Díaz (2021) e Carlos Higes (2022).

La Spagna ha una solida tradizione nello Junior Eurovision Song Contest, avendo ottenuto piazzamenti in posizioni alte della classifica in ben 7 partecipazioni su 8. Il paese ha vinto il concorso nel 2004 con l’iconica “Antes muerta que sencilla” di María Isabel, si è classificato al secondo posto nel 2003 e nel 2005 e ha chiuso in terza posizione per due anni di fila, nel 2019 e nel 2020.

Commenta questa notizia...