Eurovision 2024: altri 5 paesi confermano la partecipazione

Eurovision 2024

La macchina eurovisiva è in continuo fermento anche in estate: nelle ultime ore sono arrivate le conferme di cinque paesi che hanno confermato la loro partecipazione all’Eurovision 2024, che si terrà a Malmö, dopo il trionfo della Svezia all’edizione di questo anno, dal 7 all’11 maggio prossimi.

Le cinque nazioni in questione sono Azerbaigian, Estonia, Germania, Serbia e Svizzera che vanno ad unirsi ad altri 16 paesi che hanno già detto sì all’Eurovision 2024, fra cui l’Italia che si affiderà al Festival di Sanremo per designare il proprio rappresentante in terra svedese.

Azerbaigian

L’Azerbaigian è il primo Stato caucasico a confermare la sua presenza in Svezia (nessuna conferma per ora da Georgia e Armenia). Dopo la seconda storica eliminazione nella storia dell’Eurovision Song Contest e il peggior risultato in assoluto racimolati all’Eurovision 2023, l’Azerbaigian è sicuramente alla ricerca di un riscatto. Fino al 30 settembre, per gli artisti che sognano di volare a Malmö, sarà possibile sottoporre la propria candidatura all’ITV, l’emittente azera che, salvo sorprese, eleggerà l’entry eurovisiva attraverso un processo di selezione interna.

Estonia

L’Estonia è invece la prima delle tre sorelle baltiche ad esprimersi sulle proprie intenzioni a proposito di Eurovision 2024. Durante l’edizione 2023 di Liverpool, la giovanissima rappresentante estone Alika ha ottenuto un dignitosissimo ottavo posto con un’intensa ballata, ribaltando ogni aspettativa. Anche per il 2024, l’Estonia si affiderà all’Eest Laul, tradizione festival di selezione per l’Eurovision Song Contest.

Germania

A confermare la sua presenza in gara è anche la Germania, che lascia, dunque, il Regno Unito come unica Big-5 a non aver confermato ancora la propria partecipazione. Il rapporto della Germania con l’Eurovision Song Contest non è poi così costellato di grandi risultati, specie negli ultimi anni: è dal 2015, infatti, che non va oltre l’ultimo o il penultimo posto della classifica finale (fatta eccezione per l’ottimo quarto posto del 2018). I dettagli sul meccanismo di selezione per Malmö 2024 saranno comunicati a tempo debito.

Serbia

Farà parte della partita anche la Serbia, unico paese dell’ex Jugoslavia ad aver dichiarato la propria partecipazione. All’Eurovision 2023 il serbo Luke Black non ha regalato grandissime soddisfazioni, rischiando l’eliminazione in semifinale e guadagnando in finale un modesto 24esimo posto. RTS, l’emittente serba, ha anche annunciato un processo di selezione nazionale per eleggere il proprio rappresentante.

Svizzera

Ultima di questa cinquina è la Svizzera. Lo Stato elvetico arriverà a Malmö forte di quattro finali consecutive raggiunte. Quest’anno a Liverpool, Remo Forrer si è fermato solo al 20. posto, ma la sua “Watergun”, canzone contro la guerra con chiari riferimenti a ciò che sta accadendo in Ucraina, è riuscita comunque a far parlare di sé centrando anche una finale non facile da pronosticare. Nessun dettaglio rilasciato a proposito della modalità di selezione, ma se squadra che vince non si cambia, SRF, l’emittente svizzera, dovrebbe annunciare la selezione interna ancora una volta.

Eurovision 2024: il punto sui paesi partecipanti

Sono, quindi, ben 21 le nazioni che hanno dichiarato la propria partecipazione all’Eurovision 2024 di Malmö: si tratta di Austria, Azerbaigian, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Islanda, Israele, Italia, Lussemburgo (la cui ultima partecipazione risale al 1993), Malta, Moldavia, Norvegia, Paesi Bassi, Serbia, Spagna, Svezia e Svizzera.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...