Eurovision 2024: riparte la macchina organizzativa di “Una voce per San Marino”

Piqued Jacks

Una voce per San Marino, atto terzo. In attesa che siano San Marino RTV e Media Evolution ad ufficializzare la notizia, a comunicare il rinnovo dell’accordo fra l’emittente e la società che negli ultimi due anni ha gestito la partecipazione sammarinese ad Eurovision ci ha pensato il segretario di Stato al Turismo Federico Pedini Amati, mentore dell’operazione.

In una intervista a tutto campo rilasciata all’emittente, Pedini Amati ha anche annunciato che come nella prima edizione, torneranno le wildcards che consentiranno l’accesso diretto dei big alla finale, senza passare quindi dalle semifinali.

Una mossa che se da un lato probabilmente favorirà l’accesso di qualche nome importante – lo scorso anno alcuni big di peso sono rimasti fuori dalla finale – dall’altro sicuramente toglie un po’ di spazio agli emergenti, vero fulcro della rassegna: l’anno scorso furono infatti 106 gli artisti presenti alla fase di selezione, con grande gioia anche degli operatori turistici ed alberghieri del Titano.

Il percorso di Una Voce per San Marino

Al di là della qualità delle proposte musicali, che è come sempre un aspetto soggettivo e che comunque è sicuramente cresciuta nella seconda edizione rispetto alla prima, dal punto di vista dell’Eurovision sin qui l’operazione non ha dato gli effetti sperati.

Achille Lauro, né i Piqued Jacks si sono infatti qualificati per la finale e addirittura il gruppo toscano ha concluso – secondo chi scrive assolutamente immeritatamente- a zero punti la semifinale. Per loro è comunque arrivata la soddisfazione di un contratto con la multinazionale BMG che consentirà una buona promozione all’estero.

Per entrambi – ma soprattutto per Achille Lauro, quattordicesimo con “Stripper” – sicuramente ha avuto il suo peso il fatto di esibirsi nella semifinale dove l’Italia non votava.

Ad ogni modo la formula sta funzionando, in termini di interazioni e promozione del brand San Marino nel Mondo ed è questa forse la cosa che ha maggiore importanza nel contesto organizzativo, ancora più di una qualificazione che comunque il Titano meriterebbe se non altro per la serietà e l’impegno che ci mette ogni anno.

San Marino all’Eurovision Song Contest

San Marino RTV si avvia alla quattordicesima partecipazione e manca la finale da tre anni: l’ultima a riuscirci è stata Senhit (ft. Florida) con la sua “Adrenalina”, poi però soltanto ventiduesima a Rotterdam nel 2021.

Complessivamente sono tre le qualificazioni alla finale: le altre sono di Valentina Monetta con “Maybe” nel 2014 (24.posto) e quella di Serhat con “Say Na Na Na” nel 2019 (poi 19.). Sempre il performer turco detiene il record di punti in finale con 77 ed anche quello della semifinale (ottavo posto e 150 punti).

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Emanuele Lombardini

Giornalista, ternano, cittadino d'Europa

Commenta questa notizia...