Junior Eurovision 2023: sedici Paesi in gara, debutta l’Estonia

Junior Eurovision 2023

A pochi giorni dall’inizio del “nuovo anno eurovisivo” idealmente posto al 1° settembre, il profilo ufficiale dello Junior Eurovision 2023 annuncia che a prendere parte alla ventunesima edizione della rassegna internazionale saranno 16 Paesi.

Ma non finiscono qui le notizie, è stato anche ufficializzato l’artwork di questa edizione nizzarda, ovvero la scritta “Heroes” in un tripudio di colori sgargianti e luminosi, in pieno stile street art, parte integrante della stessa Nizza, che ha dato i natali ad uno dei più importanti esponenti del graffitismo e del neoespressionismo, ovvero Ernest Pignon (principalmente attivo a Parigi, nonché precursore del nizzardo Thomas Debatisse alias Otom che ha diretto i lavori di riqualificazione delle aree di Nizza con la sua arte negli ultimi anni).

Ogni Paese in gara dunque sarà accompagnato da questa esplosione di colori, ognuna di queste realizzata a mano con pittura, gessetti, polvere e fuochi pirotecnici e poi computerizzata.

Il debutto dell’Estonia allo Junior Eurovision 2023

Come già detto i Paesi partecipanti sono 16, esattamente come l’anno scorso; vediamoli insieme:

  • Albania
  • Armenia
  • Estonia
  • Francia (paese ospitante)
  • Georgia
  • Germania
  • Irlanda
  • Italia
  • Macedonia del Nord
  • Malta
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Portogallo
  • Regno Unito
  • Spagna
  • Ucraina

//www.instagram.com/embed.js

Dopo i ritiri di Serbia e Kazakistan per motivazioni economiche, ritorna dopo un anno di stop la Germania (impossibilitata a partire per Yerevan lo scorso anno a causa delle restrizioni di viaggio) e debutta l’Estonia!

La famiglia dello Junior Eurovision Song Contest si allarga ulteriormente accogliendo l’ultima delle tre Repubbliche baltiche a non aver mai competuto alla rassegna internazionale per giovanissimi, mentre Lituania e Lettonia hanno partecipato attivamente tra il 2003 ed il 2011, collezionando anche un podio lituano nel 2008 (miglior risultato del Paese in un contesto eurovisivo).

Insieme all’annuncio della partecipazione, l’Estonia ha anche confermato che parteciperà con Arhanna Sandra Arbma, vincitrice del concorso per giovanissimi Tähtede Lava nel 2022 ed internamente selezionata dall’emittente pubblica ERR. Ha solo 11 anni e canta da quando ne aveva cinque, quella dello Junior Eurovision sarà non solo la prima partecipazione su un palco internazionale ma anche il suo debutto discografico, essendo la giovane di Räpina un’esordiente pressoché assoluta. Qui la sua interpretazione di “Bridges”, il brano di Alika con il quale ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision 2023 a Liverpool e grazie al quale la Repubblica baltica è tornata in top 10 dopo cinque anni dall’ultima volta.

Ad oggi, oltre all’Estonia, altri cinque Paesi hanno confermato la propria rappresentante, ovvero la Georgia (Anastasia Vasadze), Malta (Yulan Law), la Macedonia del Nord (Tamara Grujevska), il Portogallo (Julia Machado) e la Spagna (Sandra Valero). L’Italia trasmetterà l’evento su Rai 2, e il nome del rappresentante italiano sarà rivelato nelle settimane a venire.

Lo Junior Eurovision 2023 si terrà a Nizza, al Palais Nikaia, il prossimo 26 novembre. Restate sintonizzati per le prossime novità legate all’evento per i giovani dai 9 ai 14 anni!


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...