Junior Eurovision 2023: per Malta ecco “Stronger” di Yulan Law

Yulan Law

Si aggiunge un altro tassello al prossimo Junior Eurovision Song Contest: è uscito, infatti, il brano “Stronger” di Yulan Law che avrà il dovere di portare in alto la bandiera di Malta. Già era noto il nome di Yulan Law dato che aveva vinto, lo scorso 12 agosto, il Malta Junior Eurovision Song Contest 2023  dopo essere stata scelta grazie all’80 per cento dei voti della giuria e al 20 per cento dei voti pubblici tramite SMS. Il concorso aveva solamente il compito di scegliere il nome dell’artista: il brano è stato scelto internamente in un secondo momento.

Yulan Law ha solamente 13 anni, ma ha iniziato la carriera già nel 2019 partecipando al concorso russo “New Wave Junior”, la versione per bambini del noto festival russo,  e al “Sanremo Junior Malta”. Ha, quindi, tentato senza successo di partecipare per Malta allo Junior Eurovision Song Contest in totale per ben tre volte prima di quest’anno: nel 2019, 2020 e 2021. A rappresentare un cambio di rotta decisivo per la sua carriera è stato probabilmente il raggiungimento della finale al “Malta’s Got Talent” nel 2020.

La canzone “Stronger” appena pubblicata è una ballata pop che invita a non arrendersi mai di fronte alle difficoltà e a seguire sempre le proprie ambizioni. Notevole, inoltre , il team di origine svedese che ha prodotto il brano: il gruppo, infatti, è composto da John-Emil Johansson, Elise Hedengren che ha lavorato occasionalmente anche per Emmelie de Forest, Isak Alvedahl, John-Emil Johansson, responsabile del festival belga “Eurosong 2023” e, infine, Sandra Wikström, autrice di molti brani che sono passati per le selezioni dell’Eurovision Song Contest.

Malta allo Junior Eurovision Song Contest

Malta può vantare 18 partecipazione allo Junior Eurovision Song Contest in dal suo debutto nel 2003. È stata assente solamente nel biennio tra il 2011 e il 2012 per gli scarsi risultati ottenuti: l’anno successivo è ritornata in gara vincendo con “The Start” di Gaia Cauchi. Due anni dopo trionfò nuovamente con “Not My Soul” di Destiny Chukunyere, nota agli eurofan anche per aver partecipato all’Eurovision Song Contest 2021.

Quest’anno i sedici paesi che sono stati confermati per prendere parte allo Junior Eurovision Song Contest 2023 sono: Albania, Armenia, Estonia, Francia, Georgia, Germania, Irlanda, Italia, Malta, Paesi Bassi, Macedonia del Nord, Polonia, Portogallo, Spagna, Regno Unito e Ucraina. Appuntamento quindi al 26 novembre al Palais Nikaïa di Nizza per la 21esima edizione dello Junior Eurovision Song Contest con diretta dalle 16 su Rai 2 e commento di Mario Acampa.

Commenta questa notizia...