Eurovision 2024: i Paesi Bassi rappresentati da Joost Klein

Joost Klein Eurovision

Arriva il quinto artista in gara all’Eurovision 2024 (Malmö, 7-9-11 maggio). I Paesi Bassi hanno scelto Joost Klein, cambiando radicalmente strada rispetto agli anni passati.

Eurovision 2024: chi è Joost Klein

Nato il 10 novembre 1997 a Leeuwarden, Joost Klein è un rapper che dal 2008 al 2016 ha mantenuto attivo un popolare canale YouTube, EenhoornJoost, nel quale poteva apparire di tutto, dagli sketch ai minidocumentari. Dal 2016 in poi si è concentrato sulla propria carriera musicale, ed è per questo che molti di quei video sulla rete non si trovano più.

Sono otto gli album che ha pubblicato, dei quali il migliore, in termini di riscontri, è “Fryslân”, rilasciato il 30 settembre dello scorso anno e che ha toccato la quarta posizione nelle classifiche olandesi e la quinta in quelle delle Fiandre (va ricordato che, in Belgio, ci sono charts separate per Fiandre e Vallonia).

Curiosamente, però, a livello di singoli il massimo successo l’ha ottenuto in Germania. Merito di “Friesenjung”, con Ski Aggu e Otto Waalkes, che lo ha portato in vetta tanto in terra tedesca quanto in Austria.

Eurovision 2024: canzone in lingua nazionale

Il nuovo capodelegazione del Paese, Twan van de Nieuwenhuijzen, già noto per i ruoli ricoperti nell’Eurovision 2021 di Rotterdam, ha dichiarato:

Dopo un processo attento e a più fasi, il comitato di selezione ha infine scelto Joost Klein. C’erano molte canzoni in ballo con un’ampia gamma di generi, ma nella nostra idea questa aveva il maggior potenziale da hit. Nella canzone si ascolta il suo familiare mix di festa e nostalgia. Con la sua enorme creatività, crediamo Joost possa mettere insieme un grande show nella sua maniera originale, e che i Paesi Bassi e l’Europa siano pronti per una bella sorpresa. Non vediamo l’ora di lavorare con lui.

Nella conferenza stampa che si è svolta questa mattina, inoltre, Joost Klein ha confermato che la canzone sarà in olandese: si ripeterà dunque quanto accaduto nel 2022, quando a cantare nella lingua nazionale fu S10 con “De diepte“. Sul pezzo c’è anche la mano di un altro popolare rapper del Paese, vale a dire Donnie.

Eurovision 2024: Paesi Bassi, lo storico

I Paesi Bassi vengono dall’eliminazione in semifinale (la prima, per l’esattezza) di Mia Nicolai e Dion Cooper nel 2023: portavano “Burning daylight”, che ha avuto una gestazione fin troppo complicata. Cinque le vittorie, l’ultima delle quali nel 2019 con “Arcade” di Duncan Laurence.

Commenta questa notizia...