Eurovision 2024, Norvegia: tra i 9 finalisti del Melodi Grand Prix anche Margaret Berger e KEiiNO

melodi grand prix 2024 norvegia finalisti

Si è da poco conclusa in Norvegia la terza e ultima semifinale del Melodi Grand Prix 2024, 62° edizione del concorso nazionale che seleziona il rappresentante del paese scandinavo per l’Eurovision Song Contest. Con i 3 vincitori di questa semifinale è stato definito il roster di 9 artisti che gareggeranno sabato prossimo – 3 febbraio – per il biglietto per Malmö il prossimo maggio.

A superare il turno questa sera, nella terza semifinale, sono stati i beniamini del pubblico KEiiNO, rappresentanti eurovisivi norvegesi nel 2019 con “Spirit in the sky“, MIIA – artista salita alla ribalta delle cronache nel 2015 con il singolo “Dynasty” da più di 160 milioni di stream su Spotify – e l’ex-concorrente di The Voice of Norway 2022 Annprincess,

Tra gli eliminati di questa serata va segnalato il duo Mistra formato dalla decana del pop norvegese Benedicte Adrian e il frontman della band death metal Cadaver, Anders Odden.

KEiiNO, Annprincess e MIIA si vanno ad aggiungere ai vincitori delle prime due semifinali. Dalla prima arrivano Margaret Berger, rappresentante norvegese all’Eurovision 2013; Ingrid Jasmin con il suo mix di folk, latin music ed elettronica e l’avvocato – questo è in fatti il suo lavoro principale – più gotico d’Europa, Gothminister.

I finalisti arrivati dalla seconda semifinale sono invece il duo country formato dagli ex-concorrenti di The Voice of Norway 2023 Dag Erik Oksvold e Anne Fagermo, l’insolita coppia composta da Erika Norwich e il robot SuperRob e i favoriti per i bookmakers, la band simbolo del rock-folk norvegese Gåte.

I finalisti del Melodi Grand Prix

A differenza delle semifinali, dove ha contato unicamente il voto del pubblico da casa, la finalissima di sabato prossimo 3 febbraio vedrà anche la partecipazione delle giurie internazionali, con peso del 40% sul risultato finale, oltre che dal televoto (peso del 60%).

Dovessero essere rispettate le previsioni della vigilia che vedono i Gåte avvantaggiati rispetto ai KEiiNO, la Norvegia tornerebbe a cantare nella propria lingua madre all’Eurovision Song Contest 18 anni dopo l’ultima volta, quando nel 2006 Christine Guldbrandsen interpretava la sua “Alvedansen” ad Atene, poi 14° in finale.

Il nome del prossimo rappresentante norvegese, e successore di Alessandra Mele, sarà svelato sabato prossimo, 3 febbraio, al termine della finalissima del Melodi Grand Prix 2024, con diretta – visibile sul sito dell’emittente NRK – dal Trondheim Spektrum dell’omonima città norvegese a partire dalle 19:50.

Commenta questa notizia...