Benidorm Fest 2024: completato il quadro dei finalisti in Spagna per un posto all’Eurovision

benidorm fest semifinale 2 2024

Con st. Pedro, María Peláe, Jorge González e Almácor si chiude in Spagna il quadro dei finalisti del Benidorm Fest 2024, concorso che rivelerà il rappresentante del paese al prossimo Eurovision Song Contest 2024, in programma a Malmö dal 7 all’11 maggio.

Lo show è andato in diretta dal Palau Municipal d’Esports l’Illa di Benidorm, con la conduzione dall’ex-rappresentante eurovisiva Ruth Lorenzo, Marc Calderó e Ana Prada. Sempre la stessa la formula di votazione: 25% giuria demoscopica, 25% televoto e 50% giuria tecnica; quest’ultima fischiatissima dal pubblico in sala per i 42 punti, e quindi la sesta posizione, assegnati a Jorge González.

Ricordiamo i componenti della giuria: Beatriz Luengo (attrice, cantante e ballerina), Guille Milkway (dj e produttore), Ángela Carrasco (cantautrice), Carlos Baute (cantante venezuelano), David Tserunyan (capodelegazione dell’Armenia all’ESC), Marta Piekarska (capodelegazione della Polonia all’ESC), Lee Smithurst (capodelegazione del Regno Unito all’ESC) e Nicoline Refsing (direttrice artistica dell’ESC 2014).

Due gli ospiti della serata. Il primo è stato Íñigo Quintero, il giovane artista spagnolo diventato famoso su TikTok con la sua “Si no estás”, che conta su Spotify quasi mezzo miliardo di riproduzioni. Il suo nome era tra i papabili concorrenti del Benidorm Fest 2024, ma alla fine vi ha preso parte unicamente come super-ospite proponendo la sua hit.

Sul palco è salito successivamente Sergio Dalma, interprete dell’indimenticata “Bailar pegados“, quarta classificata all’Eurovision Song Contest 1991 di Roma, che ha presentato il ultimo singolo “Sonríe porque estás en la foto”, estratto dall’album omonimo.

Classifica seconda semifinale Benidorm Fest

Tra parentesi sono indicati nell’ordine il voto della giuria tecnica, della giuria demoscopica e del televoto.

  1. st. Pedro – “Dos extraños (cuarteto de cuerda)” – 164 punti (94 + 35 + 35)
  2. María Peláe – “Remitente” – 131 punti (71 + 30 + 30)
  3. Jorge González – “Caliente” – 122 punti (42 + 40 + 40)
  4. Almácor – “Brillos platino” – 115 punti (65 + 25 + 25)
  5. Roger Padrós – “El temps” – 103 punti (55 + 20 + 28)
  6. Marlena – “Amor de verano” – 96 punti (48 + 28 + 20)
  7. Yoly Saa – “No se me olvida” – 79 punti (35 + 22 + 22)
  8. Dellacruz – “Beso en la mañana” – 54 punti (22 + 16 + 16)

Dalle Isole Canarie a Miami e ritorno, con obiettivo l’Europa: questo il percorso artistico di st. Pedro, all’anagrafe Pedro Hernández, che con il suo bolero si distingue dal resto delle proposte musicali. Il “padrino” musicale del vincitore di questa semifinale è un certo Juanes, l’autore di “La camisa negra“, hit del 2004.

Con Maria Pelàe approda in finale la tradizione incarnata dal flamenco, di cui lei è una delle principali esponenti nel panorama musicale spagnolo avendo vinto il Premio Odeon per il miglior album di flamenco del 2023.

Un altro ex-vincitore di “Tu cara me suena”, il format da quale è nato “Tale e quale show”, arriva in finale. Dopo Angy ecco Jorge González con una bollente, come dice il titolo, performance dai toni marcatamente latineggianti. Il pubblico del Palau Municipal d’Esports l’Illa ha inneggiato il suo nome per tutta la serata e anche il pubblico da casa ha apprezzato, assegnandogli il massimo punteggio.

In finale, ma soffrendo a dispetta dei pronostici, Almácor – nome d’arte di Arturo Almarcha Corella – che porta in finale l’unica proposta urban del Benidorm Fest 2024. Originario di Villena, Almácor è un altro dei tanti emergenti in gara, con un EP alle spalle, “Melancoliz”, rilasciato nel 2023 dopo 4 anni di attività.

Eliminate le Marlena, il duo formato da Ana Legazpi e Carolina Moyano che prende il nome dalla protagonista femminile dei testi della prima discografia dei Måneskin, penalizzate da una pessima prova vocale dal vivo.

María Peláest. Pedro, Jorge González e Almácor raggiungono in finale Sofia Coll, Miss Caffeina, Angy Fernandez e Nebulossa. Questa quindi la line-up della finalissima del Benidorm Fest:

  • Nebulossa – “Zorra”
  • Angy – “Sé quién soy”
  • Sofia Call – “Here to stay”
  • Miss Caffeina – “Bla bla bla”
  • st. Pedro – “Dos extraños (cuarteto de cuerda)”
  • María Peláe – “Remitente”
  • Jorge González – “Caliente”
  • Almácor – “Brillos platino”

Il vincitore sarà determinato tramite il medesimo sistema di votazione: 50% giuria tecnica, 25% giuria demoscopica e 25% televoto. Favoriti d’obbligo, avendo vinto le rispettive semifinali, st. Pedro e Nebulossa. Da tenere d’occhio Jorge González, osannato dal palazzetto stasera, e Almácor, che per i bookmakers prima della diretta televisiva era il principale indiziato alla vittoria.

La Spagna sceglierà il suo rappresentante sabato 3 febbraio, giorno della finalissima del Benidorm Fest 2024, sempre alle ore 22:50 e in diretta streaming sul sito di RTVE. Il vincitore succederà nell’albo d’oro a Blanca Paloma e Chanel, le prime due vincitrici del rinnovato format del concorso dalla storia cinquantennale.

Commenta questa notizia...