Eurovision 2024: Windows95man per la Finlandia con “No Rules!”

Eurovision 2024 Finlandia Windows95man

Insieme all’Italia, questa sera per l’Eurovision 2024 ha scelto anche la Finlandia, tramite il concorso Uuden Musikiin Kilpailu, abbreviato in UMK. A vincere la tredicesima edizione è stato Windows95man con il brano “No rules!”.

È stata senz’altro una serata molto movimentata, dal momento che a differenza degli altri anni, non si partiva da un chiaro favorito per la serata, al punto che nonostante l’ultimo posto nelle giurie, Windows95man è riuscito in ogni caso a vincere il televoto scalzando dalla vetta Sara Siipola, che aveva vinto con le giurie e ha concluso al secondo posto.

Questo è accaduto principalmente perché nell’UMK il televoto conta per il 75% contro solo il 25% delle sette giurie internazionali (Spagna, Slovenia, Lussemburgo, Svezia, Armenia, Regno Unito). Ecco qui la classifica completa, tra parentesi prima il voto delle giurie e poi quello del televoto:

  1. Windows95man feat. Henri Piispanen – “No rules” 313 punti (28+285)
  2. Sara Siipola – “Paskana” – 273 punti (70+203)
  3. Mikael Gabriel & Nublu – “Vox populi” 178 punti (42+136)
  4. Cyan Kicks – “Dancing with the demons” 128 punti (48+80)
  5. Jesse Markin – “Glow” 110 punti (34+76)
  6. Sexmane – “Mania” 108 (34+74)
  7. Sini Sabotage – “Kuori mua” 65 punti (38+27)

La serata si è svolta alla Nokia Arena di Tampere ed è stata presentata da Benjamin Peltonen (in gara l’anno scorso con “Hoida mut”), Pilvi Hämälainen che nel corso della serata si è esibita con sulle note del brano “Näytän sinulle taivan” e Viivi Pumpanen.

La Finlandia verso l’Eurovision 2024

Con oltre sessanta partecipazioni al concorso, la Finlandia conta ad oggi solo una vittoria, nel 2006, con i Lordi e l’iconica “Hard Rock Hallelujah” che entrò nella storia del Paese portando il contest ad Helsinki nel 2007, l’ultimo anno in cui all’Eurovision ci fu un’unica semifinale di qualificazione che toccò il record storico di 28 Paesi in gara in un’unica serata, tutt’ora imbattuto.

Dal 2021 la Finlandia ha iniziato una lenta rinascita con il completo rehaul della propria finale nazionale Uuden Musikiin Kilpailu nella forma come lo conosciamo oggi, e con la rivelazione dei sette brani e relativi video ufficiali i primi di gennaio giorno dopo giorno.

Grazie ad esso la Finlandia ha centrato ben tre finali consecutive, un record che combacia con quello ottenuto dal 2006 al 2009 (escludendo dal lotto la finale di diritto nel 2007).

In particolare ha ottenuto un ottimo sesto posto nel 2021 grazie ai Blind Channel ed il brano “The dark side” e soprattutto un secondo posto con “Cha cha cha” di  Kaarija, che ha trionfato al televoto con 376 punti (la media punti più alta di sempre escludendo l’Ucraina del 2022) ottenendo tuttavia solo 150 punti alle giurie nazionali, chiudendo ad uno storico secondo posto dietro gli storici “rivali” scandinavi, vale a dire la Svezia di Loreen.

“Cha cha cha” è stato inoltre il quarto brano della Finlandia ad essere in finlandese da quando è stata istituita la “free language rule” che permette di cantare in lingua nazionale così come in un’altra lingua.

Gli altri tentativi in lingua sono datati al 2015 con il complesso Pertti Kurikan Nimipäivät ed il brano “Aina mun pitää” (ultimo in semifinale), al 2010 con i Kuunkuiskaajat ed il brano “Työlki ellää” ed al 2008 con i Teräsbetoni e “Missä miehet ratsastaa”. Inoltre c’è un curioso caso nel 2012 in cui la Finlandia cantò in svedese (seconda lingua nazionale in Finlandia) con Pernilla Karlsson e “När jag blundar”, riportando la lingua svedese su di un palco eurovisivo per la prima volta dal 1998.

Riuscirà Windows95man a proseguire questa linea positiva di qualificazioni per la Finlandia? Nell’attesa, chissà che l’EBU non imponga un cambio di nome, visto che non sono consentiti riferimenti a grandi marchi (vale anche per i testi, come accadde con “gocce di Chanel” all’interno del brano Occidentali’s Karma di Gabbani).

Ricordiamo che la Finlandia parteciperà nella seconda metà della prima semifinale, in cui l’Italia non potrà votare ma la semifinale sarà ugualmente trasmessa su Rai Due come accadde l’anno scorso.

Commenta questa notizia...