Eurovision 2024, Svezia: Marcus & Martinus con “Unforgettable” vincono il Melodifestivalen

Melodifestivalen 2024
Credits: Stina Stjernkvist/SVT

Tutto come previsto: sono Marcus & Martinus a vincere l’edizione 2024 del Melodifestivalen (Festival della canzone svedese) e a conquistare il diritto di rappresentare “in casa” la Svezia sul palco dell’Eurovision 2024.

Vittoria ampiamente prevista da settimane e mai messa in discussione, con il duo di gemelli originario della Norvegia che ha vinto con 177 punti (85 giurie, 92 televoto) realizzando probabilmente la vittoria più ampia e schiacciante da quando esiste il format attuale dopo quella riportata da John Lundvik nel 2019.

La finale del Melodifestivalen ha messo la parola fine su un percorso di sei settimane (cinque semifinali e una finalissima), con il concorso che come tradizione ha attraversato tutto il paese (Malmö, Göteborg, Växjö, Eskilstuna, Karlstad) ed ha chiuso alla Friends Arena di Solna (Stoccolma) la tradizionale tournée che l’ha reso una volta di più hela Sveriges fest, “la festa di tutta la Svezia”.

Il risultato finale è stato deciso per il 50% da otto giurie internazionali e per l’altro 50% dal voto del pubblico svedese, suddiviso in sette fasce di età (3/9 anni, 10/15, 16/24, 25/39, 40/59, 60/74, 75 anni e più) per il voto via app e un’ottava fascia corrispondente ai voti giunti tramite le utenze telefoniche a pagamento.

A condurre la serata è stata Carina Berg, 46enne conduttrice televisiva originaria di Åkersberga, affiancata come sempre dal proverbiale e apprezzatissimo sidekick Björn Gustafsson. Alla giornalista musicale Tina Mehrafzoon e al caporedattore del mensile QX Ronny Larsson è invece spettato il ruolo del “commento tecnico”, con l’introduzione dei vari artisti in gara e il focus statistico sulla parte competitiva del festival.

Questi erano i dodici artisti e rispettivi brani finalisti:

  • 1. Maria Sur, “When I’m Gone”
  • 2. Jay Smith, “Back To My Roots”
  • 3. Lisa Ajax, “Awful Liar”
  • 4. Smash Into Pieces, “Heroes Are Calling”
  • 5. Cazzi Opeia, “Give My Heart A Break”
  • 6. Annika Wickihalder, “Light”
  • 7. Marcus & Martinus, “Unforgettable”
  • 8. Dotter, “It’s Not Easy To Write A Love Song”
  • 9. Medina, “Que sera” (Che sarà)
  • 10. LIAMOO, “Dragon”
  • 11. Jacqline Mossberg, “Effortless”
  • 12. Danny Saucedo, “Happy That You Found Me”

Queste invece le otto giurie internazionali chiamate ad esprimere il loro giudizio sulle proposte in gara (tra parentesi il portavoce che ha annunciato i voti):

  • Belgio (Birgit Simal, produttrice del broadcaster fiammingo VRT)
  • Irlanda (Neil Doherty, conduttore radiofonico)
  • Malta (Gordon Bonello, regista del Junior Eurovision 2014 e 2018, conduttore TV e giudice di Malta’s Got Talent)
  • Serbia (Ivan Simonović, giornalista di RTS)
  • Australia (Danny Eldrin, frontman dei Voyager (rappresentanti australiani all’Eurovision 2023))
  • Islanda (Felix Bergsson, capodelegazione islandese all’Eurovision)
  • Cipro (Evi Papamichael, capodelegazione cipriota all’Eurovision)
  • Germania (Alina Stiegler, giornalista e moderatrice di ARD)

Melodifestivalen 2024: la classifica finale

Una volta concluse le esibizioni si è tenuto il voto delle giurie: Marcus & Martinus hanno conquistato 85 punti sui 96 a disposizione, con ben sei set di 12 punti assegnati a “Unforgettable” (Malta, Serbia, Australia, Islanda, Cipro e Germania). Cazzi Opeia, seconda classificata con 46 punti, ha ottenuto il primo posto per la giuria del Belgio; i Medina, terzi classificati con 43 punti, hanno invece ottenuto i favori della giuria irlandese.

Dopo un’ulteriore finestra di votazione è arrivato il momento di leggere i risultati del televoto. Per Marcus & Martinus è arrivato un secondo plebiscito, con 92 punti ottenuti a fronte dei 61 dei Medina e dei 59 degli Smash Into Pieces. Più indietro Cazzi Opeia, che ha comunque ottenuto un onorevolissimo quinto posto con 41 punti – quattro meno di Liamoo, quarto per il televoto con 45, e uno in più di un altro voto noto come Danny Saucedo che si è fermato a soli 40 punti malgrado l’ottima posizione di uscita.

La classifica finale incorona quindi “Unforgettable” con 177 punti, davanti a “Que sera” con 104 punti e “Heroes Are Calling” con 90; Cazzi Opeia, partita per evitare l’ultimo posto, si ferma a tre punti dal podio e porta a casa comunque un quarto posto che batte anche le più rosee previsioni. Liamoo e Danny Saucedo concludono la top6, mentre Annika Wickihalder arriva ottava e vince il mini-duello con Jay Smith per la palma di migliore artista rientrata in gara grazie al ripescaggio. Chiude mestamente in ultima posizione Dotter, molto sostenuta dagli eurofan per le sue precedenti partecipazioni, qui forse un po’ limitata da una performance non esaltante durante il jury show di venerdì sera.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Eurofestival News (@escitalia)

Altro risultato storico riguarda il compositore e produttore Jimmy “Joker” Thörnfeldt, che per il secondo anno consecutivo monopolizza le prime tre posizioni della classifica finale e firma il brano svedese per la terza volta in quattro anni (aveva già fatto doppietta anche nel 2021). Un vero e proprio dominio senza precedenti nella storia del Melodifestivalen, mai riuscito nemmeno a leggende della competizione come Bobby Ljunggren, Fredrik Kempe o Thomas G:son.

Inoltre, Linnea Deb diventa la prima compositrice a vincere il Melodifestivalen per la quarta volta (2013, 2015, 2021, 2024), staccando Ingela “Pling” Forsman che rimane ferma a 3.

La classifica finale:

1. Marcus & Martinus, “Unforgettable” – 177 punti (85 giurie + 92 televoto)
2. Medina, “Que sera” – 104 punti (43 + 61)
3. Smash Into Pieces, “Heroes Are Calling” – 90 punti (31 + 59)
4. Cazzi Opeia, “Give My Heart A Break” – 87 punti (46 + 41)
5. Liamoo, “Dragon” – 85 punti (38 + 45)
6. Danny Saucedo, “Happy That You Found Me” – 74 punti (34 + 40)
7. Maria Sur, “When I’m Gone” – 72 punti (37 + 35)
8. Annika Wickihalder, “Light” – 63 punti (38 + 25)
9. Jacqline Mossberg, “Effortless” – 61 punti (40 + 21)
10. Jay Smith, “Back To My Roots” – 46 punti (20 + 26)
11. Lisa Ajax, “Awful Liar” – 37 punti (26 + 11)
12. Dotter, “It’s Not Easy To Write A Love Song” – 34 punti (26 + 8)

La Svezia all’Eurovision Song Contest

Marcus e Martinus Gunnarsen, 22 anni entrambi, nascono a Elverum (Norvegia) e debuttano giovanissimi nel panorama musicale del loro paese: a 10 anni prendono parti al Melodi Grand Prix Junior e lo stravincono con il brano “To dråper vann” (Due gocce d’acqua). Da lì comincia un’ascesa vertiginosa che li porta a rilasciare tre album fra il 2015 e il 2017, tutti #1 in Norvegia, diventando gli idoli delle ragazzine di tutta la Scandinavia e ottenendo grandissimo successo soprattutto con i brani “Elektrisk” (Elettrico) feat. Katastrofe e “Girls” feat. Madcon. Il loro primo contatto con la “bolla” eurovisiva avviene nel 2017, quando annunciano i punti della giuria norvegese all’Eurovision di Kiev.

Dopo la pandemia, a seguito della prima vera battuta d’arresto nella loro carriera, si trasferiscono in Svezia per rilanciarsi e immediatamente vincono la versione locale del talent Masked Singer interpretando la maschera del Violinista. Nel 2023 debuttano al Melodifestivalen e ottengono subito il secondo posto con “Air“, classificandosi alle spalle di Loreen ma ottenendo comunque un grande successo di pubblico e critica.

Quella del 2024 sarà la 62° partecipazione all’Eurovision della Svezia, una delle nazioni più di successo nella storia del contest: all’attivo vanta ben 7 vittorie, avendo pareggiato con il trionfo di Loreen a Liverpool lo storico record detenuto dall’Irlanda per 26 anni. Complessivamente la nazione scandinava si è piazzata sul podio in 14 occasioni su 62 tentativi, mancando la finale in una sola occasione (nel 2010, con Anna Bergendahl e la sua “This Is My Life” che si fermò a soli cinque punti dal passaggio del turno).

Dal 2011 a oggi la Svezia ha raccolto tre vittorie, due terzi, un quarto e tre quinti posti, non piazzandosi mai sotto della quattordicesima posizione e ottenendo complessivamente un piazzamento medio di 4.92 – il più alto nello stesso periodo di tutte le nazioni in gara all’Eurovision.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...