Eurovision 2024: l’Azerbaigian pubblica “Özünlə Apar” e chiude la lista dei brani

Eurovision 2024 Azerbaigian Fahree

In mattinata, l’Azerbaigian ha rivelato che Fahree canterà “Özünlə Apar” all’Eurovision 2024 di Malmö, accompagnato da Ilkin Dovlatov.

Il brano è una breve dichiarazione d’amore, in cui il cantante sostiene che dopo una vita passata da solo ad affrontare i propri dissidi interiori è bastata una sola persona a spazzare via tutti questi fardelli. Dunque il cantante invita la persona a cui è dedicata la canzone ad accettare il suo cuore, e che nonostante uragani e disastri incombenti le sofferenze e le cicatrici del passato si rimarginano grazie alla sola presenza della persona amata.

Fa capolino inoltre la lingua azera, tre anni dopo l’edizione del 2021 in cui Efendi pronunciava nel brano Mata Hari: “Yalan da mən, yanan da mən, yaman da mən” (Io mento, io infiammo, io sono il male), lingua che paradossalmente è comparsa per la prima volta nel 2012 per mano di Sofi Marinova, la quale nel ritornello di “Love unlimited” pronunciava “Ti amo” in undici lingue diverse tra cui l’azero (Men seni sevirem). Nel caso del brano per l’Eurovision 2024 la frase in azero pronunciata è la seguente: Gəl özünlə apar, sənsiz göy mənə dar, il cui significato è: “VIeni e portami con te, anche se il cielo non è abbastanza grande per me”.

Il brano porta per la terza volta in assoluto esclusivamente delle firme di autori dell’Azerbaigian, tra cui lo stesso Fahree (Fakhri Ismayilov), Mila Miles, Edgar Ravin, Hasan Haydar e Mado Salikh. Quest’ultima in particolare è nota per avere partecipato nella seconda edizione di “Səs Azərbaycan” e di essere stata la prima degli esclusi dalla selezione interna del 2022 quando poi fu scelto Nadir Rustamli con “Fade to black”, chiudendo al sedicesimo posto.

L’annuncio di Fahree è arrivato in maniera abbastanza inaspettata, dal momento che in lizza per la partecipazione all’Eurovision 2024 erano rimasti Aisel (rappresentante del 2018) ed un trio polifonico composto da Ilkin Dovlatov, Mila Miles e Etibar Əsədli. Tuttavia viene naturale pensare che Fahree fosse stato coinvolto nella stesura del brano del trio, dal momento che Ilkin lo accompagna nelle parti vocali e Mila Miles ha collaborato nella stesura della canzone.

L’Azerbaigian verso l’Eurovision 2024

Quella dell’Eurovision 2024 sarà la sedicesima partecipazione dell’Azerbaigian al concorso canoro. Una partecipazione che è iniziata con un grande dispiego di interessi (economici e non) da parte della TV nazionale Ictimai come forma di autopromozione, affidandosi più volte ad autori svedesi per i loro brani e assoldando importanti personalità per la realizzazione degli staging (I fan di vecchia data si ricorderanno del coreografo di Beyoncé chiamato per “Drip Drop” di Safura nel 2010).

Una sola vittoria, nell’edizione del 2011 con il brano “Running scared”, edizione ricordata con affetto dai fan italiani essendo quella che vide l’Italia ritornare a gareggiare all’Eurovision Song Contest per la prima volta dopo 14 lunghissimi anni, arrivando al secondo posto con Raphael Gualazzi e la sua “Follia d’amore”.

Dall’Eurovision 2014 in poi è iniziata una lunga parabola discendente per lo stato del Caucaso, dopo ben sei edizioni di fila senza scendere mai sotto l’ottavo posto (record battuto dalla sola Italia nel 2023 con sei top 6 consecutive) saranno ottenuti un 22°, un 12°, un 17° ed un 14° posto fino alla prima cocente eliminazione in semifinale all’Eurovision 2018 con “X my heart” di Aisel. Un’edizione decisamente particolare da questo punto di vista, dal momento che insieme all’Azerbaigian caddero anche Russia e Romania, Paesi che fino ad allora non avevano mai dovuto subire un’eliminazione in semifinale.

Ritornano in finale ed in top 10 l’anno dopo grazie a Chingiz Mustafayev ed il brano “Truth”, per poi ritornare tra gli ultimi dieci nel 2021 con Efendi e l’anno dopo con Nadir Rustamli. All’Eurovision 2023 i gemelli Tural e Turan hanno portato all’Azerbaigian la seconda eliminazione in semifinale, chiudendo al penultimo posto con appena 4 punti.

All’Eurovision 2024 l’Azerbaigian si esibirà nella prima semifinale, in cui l’Italia non avrà diritto di voto ma trasmetterà ugualmente la serata su Rai Due, con il commento di Gabriele Corsi e Mara Maionchi.


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...