Rivedi l’esibizione di Angelina Mango al PreParty ES 2024 di Madrid

Ieri sera, quando a Madrid era passata abbondantemente l’una di notte, Angelina Mango si è esibita alla Sala La Riviera all’interno del PreParty ES 2024.

L’artista vincitrice del Festival di Sanremo 2024 ha interpretato “La noia”, la canzone con cui sarà in gara anche all’Eurovision 2024 di Malmö, in Svezia.

Angelina Mango a Madrid

Lungamente attesa dal pubblico madrileno, Angelina Mango è salita sul palco con tutti gli occhi puntati addosso, a testimonianza dell’amore già importante provato dagli eurofan spagnoli per la canzone. A questo punto, sembrano verosimili scene non lontane da quelle del video (di Wiwibloggs) la prossima settimana al Barcelona Eurovision Party e non solo.

La cantante si è esibita per trentatreesima (contando 25 artisti in gara nel 2024, cinque ospiti, Bojan Cvjeticanin dei Joker Out (Slovenia 2023) che faceva anche da presentatore e i Gåte (Norvegia 2024), impossibilitati a presenziare dal vivo), prima dei padroni di casa Nebulossa.

La scaletta

Questo l’ordine completo, comprensivo anche delle canzoni eseguite (ove non specificato, sono quelle del 2024). Da specificare che Nutsa Buzaladze, per ragioni personali, non ha cantato la sua “Firefighter”, ma “Hurt” di Christina Aguilera. Questo si può facilmente ricondurre al fatto che, negli scorsi giorni, è deceduto suo fratello.

  • Windows95man (Finlandia) – No Rules
  • Isaak (Germania) – Always on the run
  • Sarah Bonnici (Malta) – Loop
  • Raiven (Slovenia) – Veronika
  • Carlos Higes (Spagna JESC 2022) – Snap (Rosa Linn, Armenia 2022), Last Dance (Stefania, Grecia 2021), Señorita (JESC 2022)
  • Besa (Albania) – Titan
  • Natalia Barbu (Moldavia) – Fight (2007) e In the middle
  • Dons (Lettonia) – Hollow
  • Aiko (Cechia) – Pedestal
  • Ramon (Spagna 2004) – Todo vuelve a importar e Para llenarme de ti (2004)
  • Gåte (Norvegia, da remoto) – Ulveham e La la la (Massiel, Spagna 1968)
  • Megara (San Marino) – Arcadia (Benidorm Fest 2023), 11:11
  • Saba (Danimarca) – Sand
  • Sandra Valero (Spagna JESC 2023) – Como Malefica e Loviu (JESC 2023)
  • Bambie Thug (Irlanda) – Doomsday Blue
  • Nutsa Buzaladze (Georgia) – Hurt (Christina Aguilera)
  • Hera Bjork (Islanda) – Je ne sais quoi (2010) e Scared of heights
  • Iolanda (Portogallo) – Grito
  • Bojan Cvjeticanin (Joker Out, Slovenia 2023) – Everybody’s waiting, Samo ljubezen (Sestre, Slovenia 2002), Carpe Diem (Slovenia 2023)
  • Luna (Polonia) – The Tower
  • Ladaniva (Armenia) – Jako
  • Teya Dora (Serbia) – Ramonda
  • Silvester Belt (Lituania) – Luktelk
  • Margaret Berger (Norvegia 2013) – Oblivion (Melodi Grand Prix 2024) e I feed you my love (Norvegia 2013)
  • Nemo (Svizzera) – The Code
  • Marcus & Martinus (Svezia) – Air (Melodifestivalen 2023) e Unforgettable
  • alyona alyone & Jerry Heil (Ucraina) – Teresa & Maria
  • Mustii (Belgio) – Before the party is over
  • Anna Bergendahl (Svezia 2010) – Medley
  • Olly Alexander (Regno Unito) – King e Dizzy
  • Kaleen (Austria) – We will rave
  • Baby Lasagna (Croazia) – Rim Tim Tagi Dim
  • Angelina Mango (Italia) – La noia
  • Nebulossa (Spagna) – Zorra

Photo Credits: Rocio Muñoz – eurovision-spain.com


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo).

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Una risposta

  1. Serena ha detto:

    ❤️

Commenta questa notizia...