Eurovision 2024, intervista a Mustii (Belgio): “Duettare con Mahmood sarebbe un sogno”

Mustii

Toccherà a Mustii, all’anagrafe Thomas Mustin, rappresentare il Belgio all’Eurovision 2024 di Malmö, dal 7 all’11 maggio. Lo farà con il brano “Before The Party’s Over”, che come emerso dalla nostra intervista, invita a vivere la proprio vita come ognuno si sente di fare, senza farsi travolgere però dalle delusioni.

Mustii è un artista a tutto tondo. Non solo come cantante, ha una carriera molto attiva anche come attore, sia di cinema che di teatro, per la quale ha già ricevuto prestigiosi riconoscimenti in Belgio. Già dalla fine di agosto è stato selezionato internamente per rappresentare il Belgio all’Eurovision 2024 dalla RTBF, l’emittente belga di lingua vallone, a cui è stata affidata la gestione della partecipazione dello Stato del Benelux nella kermesse musicale più famosa al mondo.

Il suo brano, la sua carriera e le sue sensazioni a ridosso dell’Eurovision 2024 sono state al centro della nostra intervista.

Ciao Thomas, it’s Eurofestival News calling! Grazie per aver accettato la nostra intervista. Allora, sul tuo profilo Instagram ho notato che ti stai preparando veramente tanto all’Eurovision 2024. Come stanno andando le prove?

Esatto, stiamo facendo un sacco di prove. Sono giorni abbastanza intensi perché stiamo lavorando sull’impostazione della performance e tutto allo stesso tempo con live sessions e spot pubblicitari. Devo dire però che è davvero tutto emozionante!

“Before The Party’s Over”, il brano con cui rappresenterai il Belgio all’Eurovision 2024, esprime il sentimento dell’urgenza, l’urgenza di essere se stessi e di vivere la propria vita come si vuole, “prima che la festa sia finita”. Come nasce questa metafora tra vita e festa?

Proprio così, il mio pezzo esprime l’urgenza di vivere la vita a pieno, perché la vita è così fragile e noi non abbiamo molto tempo! Ci siamo ispirati all’opera teatrale di Anton Čechov, “Le Tre Sorelle”, dove si riscontra questo clima malinconico. Mi piace particolarmente la metafora tra vita e festa perché desideriamo che entrambe non finiscano mai e in entrambe ci ritroviamo a vivere alti e bassi.

“Before The Party’s Over” è nettamente divisa in due parti che richiedono due differenti interpretazioni. Ti va di spiegarci il significato di ciascuna parte e di dirci perché il concetto di resilienza rappresenta un ponte fra le due?

Esattamente, la prima parte è sulla contemplazione della vita, fragile e a volte difficile. Dobbiamo lottare e ci sono comunque delusioni e sogni insoddisfatti con cui dobbiamo fare i conti. La seconda parte è sulla resilienza e sull’usare la forza della disperazione per superare le difficoltà e sentirsi vivi davvero. Il pezzo rimane comunque aperto anche ad altre interpretazioni.

Nel video ufficiale della canzone, noi ti vediamo circondato da vari microfoni immerso in un’atmosfera piuttosto dark. Durante la performance di Malmö, i telespettatori vedranno qualcosa di simile o di diverso? Puoi anticiparci qualcosa?

Naturalmente voglio creare una performance che sia coerente con il video, ma non posso dire altro!

Oltre ad essere un cantante, sei anche un attore di talento. Hai vinto il Premio Magritte nel 2019 come miglior proposta emergente. Come la tua carriera da attore influenzerà la tua esibizione a Malmö, specialmente con un pezzo come il tuo che richiede una forte interpretazione?

Io mi definisco prima di tutto e soprattutto un attore. I miei studi si sono in incentrati sulla recitazione e diventare attore era il mio sogno sin dall’infanzia. Infatti, dopo l’Eurovision, tornerò comunque a recitare, sia per il teatro che per il cinema. Proprio il teatro mi ha fornito gli strumenti giusti per approcciarmi al palco. C’è una forma di teatralità nella mia musica: Mustii è una sorta di alter ego dove tutto rimane connesso.

Recentemente, sei stato giudice al Drag Race Belgique. All’Eurovision 2024, sarai tu ad essere giudicato da 36 giurie internazionali, oltre che da milioni e milioni di telespettatori. Come ti senti quando pensi a questo?

Questo è quello che dico sempre alle drag queen a Bruxelles, che ora tocca a voi giudicarmi! Anche se penso di essere sempre stato il più dolce fra i giudici. Fa parte del gioco, in questo mestiere si viene giudicati costantemente. Penso che dobbiamo essere bravi a proteggere noi stessi e a focalizzarci su quello che vogliamo trasmettere e sul modo con cui vogliamo farlo. Bisogna comunque sentirsi a proprio agio, divertirsi e far fiorire la propria arte. Ci saranno sempre persone che non ti sopporteranno, ma bisogna persistere, testare nuove cose, fare esperimenti ed errori. Qualcuno ti amerà, qualcuno no, è sicuramente un grande gioco. La cosa più importante però è che tu stia bene con te stesso.

Cosa diresti al Mustii che ha appena rilasciato “Feed Me”, se tu potessi viaggiare indietro nel tempo?

Gli direi di smettere di giudicarsi perché un sacco di sorprese lo stanno aspettando, di godersi il momento e di vincere la paura! Sicuramente gli consiglierei di cestinare i suoi dubbi e di non essere il sabotatore di se stesso; di ascoltarsi perché arriveranno quei cieli sgombri di nuvole che dovrà inseguire!

Nell’ultimo periodo, Mahmood, che ha rappresentato l’Italia sia all’Eurovision 2019 che all’Eurovision 2022, ha rilasciato “SEMPRE/JAMAIS”, duettando con l’artista belga Angéle. Conosci Mahmood? Ti piacerebbe duettare con lui?

Conosco la sua musica e lo adoro! Duettare con lui sarebbe un sogno! Trovo che Mahmood sia una definizione di arte e carisma!

Qual è il pezzo che più preferisci fra gli ultimi che hanno rappresentato il Belgio all’Eurovision Song Contest?

“City Lights” di Blanche, che voce incredibile!

Hai un forte legame con la tua città natale, Bruxelles. Vorresti spiegarci il vostro legame e perché gli italiani dovrebbero visitarla?

Per me Bruxelles è come un piccolo villaggio in cui si incrociano diverse culture, lingue e architetture. Trovo che sia davvero stimolante e la vita di notte è molto interessante e divertente. Bruxelles è davvero bizzarra in senso buono! Tutti i nostri amici italiani saranno i benvenuti, vi mostrerò i migliori posti della città!

Ringraziamo ancora una volta Mustii per la disponibilità mostrataci nel concederci l’intervista. Ricordiamo che Mustii si esibirà nella seconda semifinale di giovedì 9 maggio che sarà trasmessa dalle 21 su Rai 2 con il commento di Gabriele Corsi e Mara Maionchi. La seconda semifinale è di particolare interesse per l’Italia, i cui telespettatori saranno chiamati a votare. Inoltre, sarà proprio in questa serata che sarà possibile assistere alla prima esibizione live della nostra portacolori Angelina Mango sul palco della Malmö Arena.

 


Segui Eurofestival News anche su Google News, clicca sulla stellina ✩ da app e mobile o alla voce “Segui”.

Non perderti le ultime notizie con le notifiche in tempo reale dal nostro canale Telegram e WhatsApp. Seguici su tutti i principali Social Media (qui l’elenco completo) e scopri come sostenerci e sostenere una informazione da sempre indipendente.

Eurofestival News sui social

Eurofestival News è anche una comoda Web App gratuita che puoi portare sempre con te, scaricala subito sul tuo smartphone.

Commenta questa notizia...